Restauro

Nei restauri bisogna sempre aver presente una condizione dominante, sostituire, cioè, ad ogni parte tolta solo materiali migliori e materiali più energici e più perfetti. Bisogna che a seguito dell’operazione effettuata l’edificio restaurato abbia per l’avvenire una durata più lunga di quella già avuta in passato.
Eugène Emmanuel Viollet-le-Duc, Restauro, 1865

Negli anni ’80 la nostra Impresa inizia una serie di lavori di restauro statico e conservativo, per conto del Comune di Taranto, di Bari, di Monopoli, di Trapani, di Lugo di Romagna, di Ancona, per la regione Puglia, per la regione Sicilia e per il Ministero per i Beni Culturali ed Ambientali e per altri Comuni minori, andando ad inserirsi in una nicchia di mercato particolarmente rigorosa sugli aspetti qualitativi.
Si avvia pertanto, ad un intenso processo di specializzazione in questo settore dell’Edilizia, impegnandosi attivamente per diversi anni, nel restauro di immobili monumentali, nella ristrutturazione e nel risanamento. Conseguendo negli anni l’attestazione nella categoria OG2 per € 5.000.000,00.

 

1.430 Visite